Rilevare i link entranti (e sostituire Yahoo Site Explorer)

Da un pò di tempo è scomparso, con grande dispiacere di molti addetti SEO, Yahoo Site Explorer, uno strumento che in modo veloce e gratuito consentiva a chiunque di valutare i link entranti a un sito, sia proprio che della concorrenza. Come sappiamo i link entranti a un sito costituiscono buona parte del “punteggio” capace di portarlo in cima ai risultati di ricerca. Ecco quindi le alternative che abbiamo a disposizione per rilevare i link entranti a qualunque sito, tutte collaudate e in ordine di preferenza.

Google

La prima soluzione è di chiedere a Google.

Molti però non sanno la sintassi esatta da usare, per cui la spiego qui. Supponendo che il vostro sito sia www.tuosito.it , nella casella di ricerca va inserito:

 

allinurl:www.tuosito.it -site:www.tuosito.it

 

Nei risultati guarda la scritta in grigio “Circa NNNN risultati” che appre in alto, è il numero che a te interessa.

Trucco: Una volta sulla pagina dei risultati, mettila nei preferiti per rifare velocemente questo controllo più avanti

Questa ricerca conta il numero di link entranti escludendo quelli interni al sito stesso. Non saprai però distinguere quanti sono i siti unici (domìni) che ti linkano: ogni dominio potrebbe infatti avere più link verso il tuo sito, e avere un link entrante da 100 domìni diversi ha un valore ben maggiore di avere 100 link da un unico dominio, cosa che può persino causare penalizzazioni.

L’informazione “quanti link da quanti e quali domini” è disponibile, ma solo per i siti da te posseduti, nel Google Strumenti Webmaster, nella sezione “Link che rimandano al tuo sito“, ovvero il riquadro in basso a sinistra (figura)

 

Consiglio questa soluzione perché: Il ranking di Google è il più importante e chiaramente si basa sulle informazioni che raccoglie, sono quindi le più attendibili.

 

MajesticSEO

E’ un servizio gratuito in inglese, particolarmente interessante per la presenza di grafici, uno dei quali mostra le fluttuazioni di link entranti verso il tuo sito.

Per usarlo, basta inserire il tuo dominio qui https://www.majesticseo.com/reports/site-explorer/ e ottieni, ad esempio (dati relativi a questo sito che stai visitando ora):

 

https://www.majesticseo.com/reports/site-explorer/summary/sitiweb-bologna.com

 

External Backlinks: E’ il numero dei link entranti da siti esterni

Referring Domains: Numero di domini che linkano il sito (questa è la informazione più cruciale)

 

E’ consigliabile registrarsi gratuitamente per avere la possibilità di usare lo strumento più e più volte (il visitatore anonimo ha delle limitaziioni sull’uso del servizio).

Trucco: Una volta sulla pagina dei risultati, mettila nei preferiti per rifare velocemente questo controllo più avanti.

 

Lo consiglio perchè: La presenza di grafici e di molte altre informazioni può aiutare a capire il perchè il tuo sito è sceso o salito nei risultati di ricerca

 

Blekko

E’ un motore di ricerca che un pò come Google, dà informazioni sui link entranti, ma in modo un pò più dettagliato. La pagina principale di Blekko si trova qui: http://blekko.com e la stringa da usare nella casella di ricerca è la seguente:

 

http://www.tuosito.it /domainlinks

 

Se volete vedere un esempio, cliccate qui.

Trucco: Ancora, mettere la pagina nei preferiti per rifare velocemente questo controllo più avanti.

A fianco di ogni sito che vi linka trovate delle icone che servono a confrontare il tuo sito con quello specificato (analisi concorrenza), per vedere a chi è intestato un sito, o per svolgere un controllo SEO completo che copre anche la ricerca dei contenuti duplicati.

Prova anche a inserire nella casella di ricerca di Blekko:

 

http://www.tuosito.it /seo

 

e potrai scoprire informazioni interessanti sul tuo sito.

Lo consiglio perchè: E’ uno strumento veloce utile per l’analisi della concorrenza e per la ricerca dei contenuti duplicati.

 

Conclusioni

Abbiamo visto che, dopo la scomparsa di Yahoo Site Explorer, ci sono comunque altri servizi che si possono utilizzare. Come è prevedibile i risultati sono spesso diversi essendo stati rilevati con metodi e in tempi differenti, è forse meglio mantenere un occhio di riguardo verso Google essendo tuttora la maggiore fonte di visite derivante da ricerche.

 

Commenti

Se volete dire la vostra in merito a questo articolo, potete farlo sulla nostra pagina Facebook.



me
Su Cristiano Leoni
Cristiano Leoni è sviluppatore di siti web ed è specializzato in tecnologie e soluzioni avanzate per Internet, in particolare PHP, Wordpress e Prestashop.
Puoi seguirlo su Siti Web Bologna su Google+, Siti Web Bologna su Twitter, Siti Web Bologna su Facebook,

Siti Web Bologna - sito personale - Info/Contatti